Dire, fare, mare

DSC_0762 Dany 4

Iniziare un viaggio senza conoscerne la destinazione è senz’altro l’avventura più ambita per qualsiasi viaggiatore che si rispetti, iniziarne uno nell’animo umano è l’avventura più grande che si possa intraprendere senza dover fare le valigie. L’animo umano è di per sé un’avventura con destinazione sconosciuta, spesso se ne ravvisa il senso giungendo in luoghi presso cui mai avremmo immaginato di approdare.
Si parla molto poco di uomini ormai. Questo sarà un viaggio che inizierà da un punto fermo, che di fatto ha però una natura mobile: il mare. Osservando la risacca, il susseguirsi delle onde si possono scoprire innumerevoli significati, non solo del mondo fisico, ma anche del mondo interiore, del proprio universo esistenziale. L’obiettivo principale sarà quello di superare i significati scontati di tali simbologie per approdare ad un senso nuovo, ancora non detto, percepito, ma non ancora dichiarato.
L’onda non rappresenta più la sfida di un uomo mortale che intende anteporsi alla sua propria natura di essere finito e fallibile, ora diventa viluppo dove nascondersi. Un alveo materno che a tratti protegge, a tratti respinge, dove farsi accogliere e cullare in tempi di bonaccia e dove restare in piedi durante la tempesta.
Sarà un viaggio attorno ad un uomo che, nella dimensione dell’onda, cerca la sua filosofia di vita e il suo modo di essere. Al riparo dai luoghi comuni e lottando contro i cliché dei giornaletti femminili. Gli uomini sono confusi? Per cavalcare un’onda bisogna essere molto presenti a se stessi e captare con precisione matematica ciò che avviene nella realtà circostante. E’ probabile che siano confusi gli uomini che vivono nella testa di alcune donne, quelli che albergano nei corridoi di efferati centri fitness, quelli della TV del risciacquo dei piatti, non gli uomini che hanno scelto il mare come misura del proprio dire e del proprio fare.

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...