Percorsi dis-obbligati

cropped-ton-sur-ton-definitiva.jpgPercorsi dis-obbligati è un progetto di street photography che nasce dalla necessità di raccogliere in un’unica sede tante storie accumulate nel tempo. La scelta di adottare la strada come luogo simbolico di questa raccolta deriva dall’intenzione di tessere una trama narrativa laddove  albergano le più svariate verità, ognuna con una sua ragione di essere, quand’anche  risultasse contraria, poco visibile o volutamente non osservata. La strada è il luogo fisico, ma anche l’angolo invisibile dove tanti si rifugiano nel proprio individualismo e dove altri lo rifiutano diventando parte stessa del selciato che li ospita. Nel mezzo si staglia il mirino della  macchina fotografica a far da anello di congiunzione tra ciò che nascondiamo di noi e da ciò che fingiamo di non vedere negli altri.